Was ist Timengine

Timengine ist ein System welches die reelle Arbeit des Angestellten während seiner Verarbeitungstätigkeit analysiert und somit mit Genauigkeit die produzierte Tätigkeit erfasst

FOTO_CUBO_RILEVATORE_1

Dank seiner hohen Sensibilität ist das System kompatibel für ausführliche Levelanalysen, charakteristischen Millisekunden-Zeiten und Beschleunigungen von Hundertstel g => kompatible Wellenformenerkennung.

Es ist für das automotive Reparaturensektor gedacht und man wendet es in allen industriellen oder handwerklichen Verarbeitungsebenen an, die eine menschliche Aktion vorhersehen: Drechsler, Fräser, Goldschmiede, Modellierer, Mechaniker, Reparateure…

Timengine is a system that analyses the operator’s real action while his processing activity, emphasising with precision the action that has been produced.

FOTO_CUBO_RILEVATORE_1

The high sensitivity of the system makes it compatible with detailed level analysis, characteristic times of milliseconds and accelerations in g => compatible waveform recognition

This system is thought for the automotive repairing sector and can be used in any industrial or manufacturing processing reality that includes some kind of human action: turners, millers, jewellers, shapers, mechanics, repairers

A brief overview of how Timengine can improve the profitability in the automotive sector.

(Available only in italian language)

 

In this video the test shows the efficiency of Timengine by high lightening the operator’s actions.

(Available only in italian language)

Anwendungsbeispiel in der Autoreparatursbranche

Ein Beschleunigungssensor wird durch die passendste Methode auf das zum Verabeitende Objekt gestellt; in diesem Fall soll es magnetisch solidarisch für die Karrosserie des Fahrzeuges sein.

Das Analysensoftware wird für die spezifischen Bedürfnissen in der Vermessung einer Autoreparatur eingestellt.

Es können verschiedene „Aktivitätsschwellen“ eingestellt/ausgesucht werden, damit die Art der ausgeführten Aktivität festegestellt werden kann (z.B. Bühne heben oder Motor an).

Application examples in the automotive repair sector

An accelerometric sensor is put on the workpiece through the most appropriate method, in this case magnetic supportive to the bodywork of the vehicle.

The analysis Software is set for the specific need in the reporting of a car repairing.

Several activity “thresholds” can be set in order to identify the type of activity done (ex. lifting of the platform or starting of the engine).

When the processing is assigned and the technician starts to work on the vehicle, the Software starts the real activity of data analyses.

The processing involve some specific activities, such as switching on the vehicle, going up and down from the lift, dissemble some parts of the vehicle and so on.

The detector collects the action’s feedback produced by the worker in real time. The sample is then sent to an analysing system which quantifies and qualifies the produced action.

When there is no worker’s activity on the vehicle, the missing vibrations are calculated as “inactivity” are shown by the software in real time.

Furthermore, at the end of the processing cycle, it is possible to create a detailed analysis on quantity, temporal collocation and times of the inactivity cycles, in order to improve the processes.

Application examples in the manufacturing sector

We are evaluating the efficiency of a production cycle for a processing phase of one piece that comprehends pressing and welding.

One or more accelerators are put on the machines that work on the production cycles, whether only made by machines or mixed with human operator.

The system that is set to report several different vibrations as several actions, allows us to visualize the different activities and the passive time that happens between these while the processing cycle.

brevetto imm 2 B

At the end of the processing cycle it is possible to realize detailed analysis on the quantity, on the temporal collocation and inactivity phases, in order to improve the processes and verify the effective efficiency through the repetition of the detection.

 

Practical example of possible analyzes:

  • Total work-cycle duration (start – end)
  • Activity level and temporal collocation by level
  • ηα: Active efficiency (T active work / T beginning – end): real activity level during the whole work action, purified from inactivity time
  • ηg: Global efficiency (T active work / T presence): active paid- time exploitation
  • % of inactivity during processing (T passive / T start-end)
  • Activity thresholds% of activity by levels
  • Complete Cycles counting during processing
  • Quantity and type of operations
  • Minimum, Medium and Max stop duration, stop frequency and timing

 

Problems solved

  • Scientific quantification of process inefficiencies during the operation.
  • Work process on-time correction
  • Productivity and profit margin increasement.
  • Scientific support in managing operators.

Die Profis in den Sektoren der Automotive, Marco Lanza und Luca Federici, haben ihre eigenen Kompetenzen zusammenlegen wollen um sich in ein aufstrebendes und innovatives Projekt hineinzusteigern; das Ziel: ein System zum Detektieren, Analysieren und Steuern der Produktivität im Bereich der Beratung über Automotive zu entwickeln.

Dank ihrer zehnjährigen Erfahrung in Beratung und Management im Bereich Fortschritt von Ingenieurwesen und Optimierung der Manufakturprozesse, haben sie eine konkrete Methode entwickelt, die es ermöglicht das versteckte Potenzial der automotiven Unterstützung auszunützen.

Sie wollten ein effizientes, autonomes und von allen anwendbares System, welches im Stande ist, die Arbeitszeiten im Detail zu sehen und die Tätigkeit der Arbeiter zu steuern um neue Effizienzlevels erreichen zu können, indem sie die aktuellen Grenzen überschreiten: die Grenzen des DMS waren zu weit entfernt vom Ziel.

Nach dem Testen von sämtlichen Methoden, realisierten sie mit Hilfe des Miterfinders Giovanni Trevisiol, Experte im Sektor Internet der Dinge und künstliche Intelligenz, ein integriertes System mit Hardware + Software, welches heute von ein europäisches Patent für Industriellen Erfindung Nr. EP 2 350 978 B1 geschützt ist.

Giovanni Trevisiol

Giovanni Trevisiol

Der vor Ort getestete Prototyp hat alle Erwartungen übertroffen und stellt sich nun zur Verfügung von Analysemöglichkeiten der künstlichen Intelligenz, und verbreitet sich somit auf der Manufakturrealität mit menschlicher Tätigkeit aus.

Das Patent ist jetzt für den Verkauf verfügbar.

Professionals in the automotive sector, Marco Lanza and Luca Federici wanted to unite their skills to jump into an ambitious and innovative project: the realisation of a system for detecting, analysing e piloting the productivity in the automotive sector.

Fortified by a ten-year old experience in consulting/management on this sector and on the sector of engineering development and optimisation of the manufacturing processes, they created a concrete method that allows us to take advantage of the unexpressed potential of the automotive assistance.

They wanted an efficient and independent system that is usable by everybody and is able to “see” in detail the real working times steering the operator’s action towards new efficiency levels by overtaking the current limits: the DMS borders were too far away from the objective.

Supported by the co-inventor Giovanni Trevisiol, an expert in the Iot and AI sector, and after having tested different methods, they invented an integrated system of hardware + software, today covered by a European Patent for Industrial Invention no. EP 2 350 978 B1.

Giovanni Trevisiol

Giovanni Trevisiol

The tested prototype has passed all expected objectives and is now ready to all possible analysis that are offered by the articifial intelligence, spreading out to every manufacturing reality with human action.

 

The patent is now available for sale or any possible commercial agreements.

 

Ein Überblick über wie Timengine den Ertrag im automotiven Sektor verbessern kann

In diesem Video ein Test aus den man die Wirksamkeit von Timengine beim Erfassen der vom Arbeiter produzierter Tätigkeit entnehmen kann

Una sintesi di come Timengine può migliorare la redditività nel settore automotive.

 

 

In questo video un test in cui si evince l’efficacia di Timengine nel rilevare le azioni prodotte dall’operatore

Timengine è coperto da Brevetto Europeo di Invenzione Industriale.

Acquistandolo, l’Azienda può accedere alle elevate agevolazioni fiscali garantite dal Patent box, (decreto-legge 50 del 24.04.2017), un regime opzionale di tassazione agevolata per i redditi che derivano dall’utilizzo di opere dell’ingegno, come i brevetti Europei di Invenzione Industriale.

Ecco un estratto dalla pagina del Ministero dello sviluppo Economico

Patent box: tassazione agevolata sui redditi derivanti dalle opere di ingegno

„Il decreto „Patent Box“ introduce un regime opzionale di tassazione per i redditi derivanti dall’utilizzo di opere dell’ingegno, di brevetti industriali, di marchi, di disegni e modelli, nonché di processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili.

Possono esercitare l’opzione i soggetti titolari di reddito d’impresa, indipendentemente dal tipo di contabilità adottata e dal titolo giuridico in virtù del quale avviene l’utilizzo dei beni. (…)“

 

Tra gli obiettivi del regime:

rendere il mercato italiano maggiormente attrattivo per gli investimenti nazionali ed esteri di lungo termine (…) e favorire l’investimento in attività di ricerca e sviluppo.

Sono state introdotte alcune modifiche alla normativa del Patent Box con la Manovra Correttiva 2017. Una sintesi è consultabile su questo articolo di GuidaFisco. Qui il testo integrale del Decreto Legge sulla Gazzetta Ufficiale del 24/04/2017

0001000200030004000500060007000800090010

Esempi di funzionamento

Esempio di applicazione nel campo della riparazione auto

Un sensore accelerometrico è posto sull’oggetto da lavorare attraverso il metodo più appropriato; in questo caso magnetico solidale alla carrozzeria della vettura.

Il Software di analisi viene settato per le specifiche necessità nella rilevazione di una riparazione auto.

Diverse “soglie” di attività sono settabili in modo da rilevare la tipologia di attività svolta (es: sollevamento ponte o motore in moto).

 

Quando la lavorazione viene assegnata ed il Tecnico inizia la lavorazione della vettura, in SW inizia la propria attività di analisi dati.

La lavorazione comporta una serie di attività specifiche quali l’accensione della vettura, la salita e discesa dal ponte, lo smontaggio di parti della vettura ecc…

Il rilevatore raccoglie in tempo reale il feedback dell’azione prodotta dall’operatore. La campionatura viene inviata in remoto ad un sistema di analisi che quantifica e qualifica l’azione prodotta.

Quando l’attività sulla vettura viene a mancare da parte dell’operatore, l’assenza di vibrazioni è interpretata come inattività e mostrata in tempo reale dal software.

 

Inoltre, al termine del ciclo di lavorazione è possibile realizzare analisi approfondite sulla quantità, collocazione temporale e durate delle fasi di inattività, al fine di migliorate i processi stessi.

 

Esempio di applicazione nel campo manifatturiero

Si vuole valutare l’efficacia di un ciclo di produzione per una fase di lavorazione di un pezzo, che comprenda una pressatura ed una saldatura.

Uno o più accelerometri vengono posti sui macchinari che svolgono il ciclo di produzione, sio essa solo macchina o mista con operatore.

Il sistema, settato per rilevare differenti vibrazioni come diverse azioni, permette di visualizzare durante il ciclo di lavorazione le varie attività ed i tempi passivi che intercorrono tra ciascuna di esse.

brevetto imm 2 B

Al termine del ciclo di lavorazione è possibile realizzare analisi approfondite sulla quantità, collocazione temporale e durate delle fasi di inattività, al fine di migliorate i processi stessi e verificarne l’effettiva efficacia attraverso la ripetizione della rilevazione.

 

Esempio pratico di analisi possibili:

  • Durata totale del ciclo di lavorazione / campionamento (inizio – fine)
  • Grado di attività e collocazione temporale della stessa per livelli.
  • ηα: Rendimento attivo (T lavoro attivo / T inizio – fine): grado di attività reale durante tutta l’azione di lavoro, depurata dai tempi di inattività
  • ηg: Rendimento globale (T lavoro attivo / T presenza): sfruttamento attivo del tempo pagato.
  • % di inattività durante la lavorazione ( T passivo / T inizio-fine)
  • Soglie di attività % di attività per livelli
  • Conteggio cicli compiuti durante la lavorazione
  • Quantità e tipologia operazioni
  • Sosta media, frequenza
  • Sosta max, timing

 

Problemi risolti

  • Quantificazione scientifica delle inefficienze di lavorazione durante l’operazione stessa.
  • Correzione in tempo reale del processo di lavoro.
  • Incremento della produttività e dei margini di rendimento.
  • Supporto scientifico nella gestione degli operatori.

 

 

Professionisti del settore Automotive, Marco Lanza e Luca Federici hanno voluto unire le proprie competenze per lanciarsi in un progetto ambizioso e innovativo: realizzare un sistema di rilevazione, analisi, e pilotaggio della produttività nel settore Automotive.

Forti della decennale esperienza consulenziale/ manageriale sul campo e della formazione in ingegneria e ottimizzazione dei processi manifatturieri, hanno cercato un metodo concreto che permettesse di sfruttare il potenziale inespresso dell’assistenza Automotive.

Volevano un sistema efficace, autonomo ed utilizzabile da tutti, capace di “vedere” nel dettaglio i reali tempi di lavoro e pilotare l’azione degli operatori per raggiungere nuovi livelli di efficienza superando i limiti attuali:i confini dei DMS erano troppo lontani dall’obiettivo.

Dopo aver testato differenti metodi, con il supporto del co-inventore Giovanni Trevisiol, esperto nel settore IoT e AI, hanno realizzato un sistema integrato Hardware+Software, oggi coperto da Brevetto Europeo di Invenzione Industriale n° EP 2 350 978 B1

Giovanni Trevisiol

Giovanni Trevisiol

Il prototipo testato sul campo ha superato tutti gli obiettivi attesi e si presta alle possibilità di analisi offerte dall’intelligenza artificiale, estendendosi ad ogni realtà manifatturiera con azione umana.

Il brevetto è oggi disponibile per la vendita.

Un sistema che effettua l’analisi dell’azione reale dell’operatore durante l’attività di lavorazione, rilevando con precisione l’azione prodotta nel tempo.

FOTO_CUBO_RILEVATORE_1

L’elevata sensibilità del sistema lo rende compatibile con analisi di livello approfondito, tempi caratteristici di millisecondi e accelerazioni di centesimo di g: => compatibile riconoscimento delle forme d’onda.

Pensato nel settore della riparazione Automotive, si applica in ogni ambiente di lavorazione industriale e artigianale che preveda una componente di azione umana: tornitori, fresatori, orefici, modellatori, meccanici, riparatori…

 

Guarda esempi di analisi e di applicazioni

Questa è la pagina in cui gli utenti troveranno il blog del tuo sito